Massaggi

Massaggi.jpg

MASSAGGIO SVEDESE o CLASSICO:

Così chiamato per via delle sue origini, il massaggio svedese si pone l'obiettivo di far raggiungere all'individuo uno stato di benessere sia fisico che psichico.

Il massaggio svedese viene praticato con l'obiettivo di far raggiungere al massaggiato uno stato di benessere complessivo, sia a livello fisico che a livello psichico.

 

Pertanto, oltre ad essere praticato per favorire il rilassamento e lo scioglimento di nervosismi e tensioni giovando alla mente, questa forma di massaggio viene utilizzata anche in caso di malessere e disturbi fisici allo scopo di alleviarli e, se possibile, di eliminarli.

 

Più nel dettaglio, secondo coloro che lo praticano, il massaggio svedese dovrebbe essere utile in caso di:

 

MASSAGGIO CONNETTIVALE:

Il massaggio connettivale è un tipo di massaggio caratterizzato dall'esecuzione di tecniche di manipolazione che possano agire in profondità nei tessuti.

Più precisamente, come si può intuire dal suo stesso nome, il massaggio connettivale si prefigge l'obiettivo di agire direttamente sul tessuto connettivo, tramite l'esecuzione di manipolazioni profonde.

il massaggio connettivale trova impiego anche in caso di

  • Dolore di diverso tipo (dolore cronico, dolori lombari, ecc.)

  • Ridotta mobilità articolare (dovuta, ad esempio, a dolori cronici, traumi, ecc.)

  • Contratture, rigidità e/o tensioni muscolari

  • Disturbi connessi all'assunzione di una postura scorretta

  • Sintomi derivanti da disturbi del tessuto connettivo

 

Inoltre, il massaggio connettivale viene talvolta sfruttato anche nell'ambito della riabilitazione da traumi sportivi, traumi ripetuti o altri infortuni.

 

Servizi che ti possono interessare:

Tecarterapia

Grazie alla sua grande versatilità può essere sfruttata per diverse patologie e portare ottimi risultati.

+ Leggi di più